Arredamento Living: come arredare.

salotto-con-grande-tappeto

Il soggiorno è certamente la parte più importante della nostra casa. Con il mutare di stili e tendenze nell’architettura delle abitazioni moderne, oggi gli spazi nelle nostre case sono sempre più fluidi, meno definiti, comunicanti, che invitano ad un percorso più che a interromperlo con una normale divisione degli spazi.Così accade anche per il soggiorno o zona living: una zona della casa capace di adattarsi alle diverse necessità, dal trascorrere del tempo con gli amici a quella del pranzo o cena.Addio salotti statici destinati ad attraversare, immutabili, i decenni. Nuove abitudini di vita e di   lavoro ci hanno abituati a un tempo che corre veloce e che fagocita con voracità gli elementi di novità degli oggetti e della realtà che ci circonda. Per questo, i nuovi progetti d’arredo per il living sfuggono al concetto di staticità, promuovendo soluzioni che consentono di rinnovare gli ambienti con poche mosse e di inventare configurazioni alternative con piccoli spostamenti. Si parte dai divani, modulari, componibili, reclinabili, sfoderabili, per dar vita a isole di relax sempre nuove, anche nel rivestimento. Si prosegue con le pareti attrezzate, smontabili, riconfigurabili e personalizzabili combinando moduli a giorni, ante a ribalta, cassetti contenitori, all’insegna della massima libertà espressiva. Soluzioni ideali anche per arredare un soggiorno piccolo che diventa un piccolo scrigno di pezzi cult. Si finisce con l’illuminazione, centrale nel living, per creare atmosfere e relax. E sta proprio qui la nuova filosofia del living e del soggiorno, in una metamorfosi del relax. Nel soggiorno moderno dominano contaminazioni di spazi e funzioni. Flessibilità, elasticità, trasformismo: questi sono i fattori che si richiedono oggi al soggiorno e alla zona living. Laversatilità diventa il trait d’union di sistemi modulari e arredi componibili che si prestano alle esigenze del singolo fruitore, assecondandone gusti o bisogni contingenti.

Ma in una casa concepita come un sistema organico, in linea con una fruizione degli spazi sempre meno avvezza alla tradizionale quanto rigida separazione degli ambienti, quel che colpisce è anche la natura ibrida di tavoli, sedute, mobili contenitori, capaci di arredare con disinvoltura il living, la terrazza e persino la sala da bagno, in antitesi rispetto a qualsiasi formula preconfezionata.

Fonte: Leonardo